Ivan Cattaneo, 9 maggio dalle ore 18:30


Visi Di/visi, Io faccio facce


Ivan Cattaneo (Bergamo, 18 marzo 1953) è un artista, cantautore e pittore italiano.

Infanzia e adolescenza
Sino all'età di 18 anni vive a Pianico, caratteristico paesino in provincia di Bergamo situato accanto al lago d'Iseo. A dodici anni partecipa alle selezioni dello Zecchino d'Oro e a quindici anni al Festival degli sconosciuti di Ariccia.
Mentre frequenta il liceo artistico impara a suonare la chitarra, studia musica e incomincia a suonare in alcuni gruppi locali di Blues, tutti appassionati di Frank Zappa e John Mayall.

Gli anni settanta e i primi successi
Viene esonerato dal servizio militare per la sua "stravaganza". Conosce Nanni Ricordi, che lo farà entrare nell'etichetta indipendente Ultima Spiaggia, per la quale incide nel 1975 il suo primo album: UOAEI.
Nel 1977 incide Primo secondo e frutta (Ivan compreso), album ironico e a tratti demenziale, che contiene il suo primo successo: Maria 
Batman
. Nella promozione del disco si nota un forte utilizzo della multimedialità , e Cattaneo inventa la teoria del TATTOUDITOVISTAOLFATTOGUSTO (T.U.V.O.G), scrivendo un libro con questo titolo allegato all'LP. Al disco partecipa anche l'esordiente arrangiatore Roberto Colombo.
Sempre in anticipo sulle mode e sulle nuove tendenze , inventa il personaggio punk di una giovanissima Anna Oxa a Sanremo '78 che ne decreta l'immediato successo, ed è padrino e collaboratore dei primi gruppi punk-rock della scena italica del periodo (Revolver, Elektroshock), nonché, nei primi anni ottanta, del lancio di cantante come Down Mitchell, Patrizia Di Malta del Gruppo Italiano e Diana Est.
Nel 1979 incide Superivan, in collaborazione con Colombo e con la Premiata Forneria Marconi.

L'alba degli anni ottanta e l'era di Polisex
Nel 1980 Ivan conclude il rapporto con la casa discografica Ultima Spiaggia, ponendo dunque fine al periodo delle etichette alternative, ed incide per l'etichetta CGD l'album Urlo, probabilmente il suo miglior lavoro. A regalargli il primo grande successo è il singolo Polisex, destinato a diventare il suo brano più popolare di sempre. Polisex diventa presto una sorta di inno dei cosiddetti alternativi nella Milano degli anni ottanta, molto trasmesso da tutte le radio e ben accolto anche dalla critica.

Il temporaneo ritiro
Nonostante l'enorme successo ottenuto con i due album di revival, Ivan sente di non poter esprimere la sua arte e di esser diventato solo un interprete di vecchi successi; l'artista infatti si rende conto di essersi troppo allontanato dalla sua idea originaria di cantautore. Decide dunque di rompere con la casa discografica e, amareggiato e deluso dal mondo della discografia e della televisione, si ritira dalla carriera musicale. Come ultimo vincolo impostogli dalla CGD, Cattaneo pubblica nel 1986 un ultimo album di revival dal titolo Vietato ai minori.
Dal 1987 diventa vegetariano.


A seguito del suo ritiro dal panorama musicale, Cattaneo si dedica alla pittura, presentando nel 1989 la mostra 100 Gioconde Haiku, che sarà esposta in tutta Italia, anche in varie discoteche della penisola.

Percorso pittorico ripreso in via più continuativa anche tramite l'esposizione che ha deciso di tenere presso la nostra Galleria, con una sua Personale intitolata Visi Di/visi.

Hai bisogno di una consulenza?

+39 3486005128
Contattaci ora